Lions Club Pavia Host

Lions Club Pavia Host

Anno Sociale 2019-2020


Fotografia

Tre iniziative a favore dello sport

Ancora una volta il Lions Club Pavia Host si è dimostrato estremamente attivo nella promozione della cultura sportiva. L'impegno del Pavia Host deve intendersi particolarmente orientato verso tutti gli atleti che presentino disabilità ed ai quali, ciò nonostante, la buona pratica deve essere, per quanto possibile, favorita e garantita.
Il Lions Club Pavia Host - unitamente al Leo Club Pavia che ha, come sempre, offerto un contributo insostituibile - nel solo mese di ottobre 2019 ha organizzato e promosso tre importanti appuntamenti che hanno saputo coniugare ed unire spunti di riflessione all'attività sportiva in senso stretto. Brevemente ed in particolare.
La sera dell'8 ottobre u.s., nella club house della Canottieri Ticino in Pavia, Sede del Lions Club Pavia Host, si è svolto l'incontro dal titolo SPORT FOR NATURE: il calcio e lo sport uniti per l'ambiente con la partecipazione del Prof. Stefano Tirelli, del giornalista sportivo Paolo Bargiggia e del canoista olimpico Manfredi Rizza.
Nel nome della buona pratica, poi, il successivo giorno 13, nella cornice del Parco del Ticino, si è svolta la III ECOMARATHON che ha consentito ad una ventina di atleti affetti da diverse disabilità di prendere parte alla manifestazione. Infine, lo scorso giorno 25, presso il Campus Aquae di Pavia, grazie allo sforzo organizzativo del Lion Gianluca Pietra, ha preso vita il convegno dal titolo LO SPORT COME FARMACO con la partecipazione ed il contributo fattivo di esponenti del C.O.N.I. e di atleti - tra i quali il campione del mondo di handbike Fabrizio Cornegliani, la maglia rosa di handbike Luisa Pasini, la subacquea Laura Crosta, il campione Europeo di paraduathlon Alessandro Carvani Minetti ed il capitano della nazionale di Wheelchair Mattia Muratoreche - che grazie allo sport ed alla sua pratica sono riuscirti a superare gravi disabilità.

Alberto Assanelli

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

In ricordo del PDG Lions Arturo Mapelli

Certe volte non hai voglia di scrivere, ma devi farlo perché la vita te lo impone.
Oggi carta e penna servono a ricordare la scomparsa del nostro caro amico Arturo Mapelli, attraverso quell’ultimo saluto che si sente di esternare a un grande amico e maestro di vita che purtroppo non c' è più.
Chi era Arturo, chi era il Prof. Mapelli: uomo saggio, determinato, gioviale, raffinato, laureato in Medicina e Chirurgia, Primario di Anestesia e Rianimazione e Presidente Comitato di Bioetica del Policlinico San Matteo di Pavia.
Socio onorario del Lions Club Pavia Host, dedicò tutta la vita all'Associazione, oltre che alla sua professione e alla sua famiglia, condividendone, con convinzione, gli scopi.
Adottò come giuramento personale il Codice Lionistico, che lo guidò e lo accompagnò per tutta la vita.
Presidente del Pavia Host nell’annata 1980 – 1981 costituì il Leo Club Pavia e dette vita agli incontri culturali per la Terza Età, che si protrassero per ben 10 anni, passando poi il testimone alla nascente UNITRE (UNI Pavia)
Governatore del Distretto 108 Ib3 riscosse il plauso da tutti i Club del Distretto .
Arturo è stato un esempio per tutti noi e ci lascia il ricordo del suo sorriso e l'esempio di aver cercato di rendere il mondo migliore in ogni campo in cui ha operato.
Addio caro amico, siamo certi che dove andrai troverai tanti amici Lions.
Grazie da tutti noi per aver concretizzato durante la tua vita terrena il motto del Lions Club International “WE SERVE”.
Insieme ai tuoi cari, tutti gli amici Lions serberanno il tuo ricordo.
Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta.
E tu, Arturo, rimarrai nel nostro,

Il Presidente e i soci del Lions Club Pavia Host

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page