Lions Club Stradella Broni Host

Lions Club Stradella Broni Host

Anno Sociale 2019-2020


Fotografia

Firma del protocollo d'intesa tra i L.C. Stradella Broni Host e Stradella Broni Montalino con il Comune di Portalbera

"Venerdì 22 settembre nel municipio di Portalbera si è svolta la firma del protocollo d'Intesa Lions-Comune. Il Lions Club Stradella-Broni Host e il Lions Club Stradella-Broni Montalino compiono un passo avanti nel loro servizio di ascolto alle esigenze della comunità. "Io e le nostre socie - dice Silvia Bonacina, presidente del Lions Club Stradella-Broni Montalino - pensiamo che sia importante metterci all'ascolto delle donne e degli uomini che abitano in questa parte di Oltrepò Pavese". Aggiunge Andrea Brondoni, presidente del Lions Club Stradella-Broni Host: "Dopo la firma con Stradella i nostri soci si avvicinano sempre più alle esigenze del territorio. Uno strumento come questo protocollo ci permette di farlo in sinergia con l'amministrazione di Portalbera, perché i comuni e gli amministratori locali sono fra i soggetti più attenti a cogliere i mutamenti della società e le sue nuove esigenze". Concludi Pierluigi Bruni, sindaco di Portalbera: "Sia con i soci del club maschile che con le socie del club femminile abbiamo da diversi anni frequenti e cordiali rapporti umani e collaborazioni piccole o molto strutturate, come i restauri dei dipinti della chiesa parrocchiale due anni fa e i lavori nel cortile della scuola che si andranno a compiere proprio in questi mesi. Questo protocollo di intesa rende ancora più salde le nostre relazioni e ci rende più preparati per il futuro".

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia
Nella foto: da sinistra Andrea Brondoni, Presidente L.C. Stradella Broni Host; il Governatore Angelo Chiesa ed il Sindaco di Stradella Alessandro Cantù

Protocollo d'intesa tra il L.C. Stradella Broni Host ed il Comune di Stradella

Firmato il Protocollo d’intesa fra il Comune di Stradella e il Lions Club Stradella Broni Host.
Intesa e collaborazione: con questi obiettivi il Sindaco di Stradella Alessandro Cantù e Andrea Brondoni, Presidente del Lions Club Stradella Broni Host danno vita al Protocollo d’intesa “per adottare come metodo di lavoro la programmazione concertata delle strategie e delle modalità d’intervento, nel pieno rispetto delle reciproche competenze e funzioni, per la realizzazione di progetti a favore della comunità di Stradella”. In tale ottica i Soci del Club accettano di mettere gratuitamente le loro competenze ed esperienze professionali ed intellettuali a disposizione delle iniziative che il Comune di Stradella intende promuovere a favore delle persone bisognose o delle realtà meritevoli di sostegno.
Dal canto suo il Comune di Stradella si rende disponibile a partecipare adeguatamente a temi, attività e progetti riconducibili alle finalità lionistiche nell’ambito di azioni da concordare congiuntamente. La firma del Protocollo è avvenuta il 18 settembre nella sala Depretis del Palazzo Comunale di Stradella alla presenza del Governatore del Distretto 108 Ib3 Angelo Chiesa, del GMT Moreno Poggioli e del Decano del Club Ettore Cantù.
Nello spirito del Protocollo ha avuto immediato riconoscimento da parte del Comune il Dossier predisposto dal Club, autore il Lions Ettore Cantù, sul progetto “La tradizione vitivinicola dell’Oltrepò Pavese“ nella Lista dei siti culturali immateriali dell’UNESCO, che verrà presentata all’Assessore Regionale all’Agricoltura e al mondo del vino nell’ambito della manifestazione VINUVA promossa dal Comune di Stradella.

Ettore Cantù

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page