Lions Club Castelleone

Lions Club Castelleone

Anno Sociale 2019-2020


Fotografia

La figura di Melvin Jones

Il Presidente del LC Castelleone, Bruno Albrecht, ha accolto l’Immediato Past Governatore Giovanni Fasani, il Past Governatore Eugenio Gallera, il Past Governatore Adriana Cortinovis Sangiovanni ed il Presidente della Zona A della III^ Circoscrizione Paolo Doldi, per festeggiare l’anniversario della fondazione del club, con gioia, cordialità ed amicizia autentiche, espresse con la stessa sintonia da tutti i soci e dai Presidenti di Club presenti, Pierfranco Campari (LC Crema Host), Elda Zucchi (past President del LC Crema Serenissima) ed Enrico Stellardi (Past President del LC Pandino il Castello). Albrecht ha sottolineato la necessità di un’atmosfera di collaborazione, di una progettualità concreta e di un’attenzione particolare all’attività di servizio: solo così, ha ribadito, attraverso la concretezza e la serenità di intenti, si può dar vita a progetti costruttivi. Ha poi spiegato il motto del Presidente Internazionale Jung-Yul Choi, “Serviamo nella diversità”, che si identifica con il riconoscimento delle diversità tra i soci, in base all’età, all’esperienza, all’educazione ed alla cultura. In virtù di questo presupposto, attraverso la creatività, il rispetto per l’altro ed il diverso e lo spirito di tolleranza, “sprigioniamo il vero potenziale, perché insieme saremo più forti per rendere il mondo migliore”. In apertura di serata l’IPDG Giovanni Fasani ha consegnato al PDG Adriana Cortinovis Sangiovanni la quinta Melvin Jones Progressiva ed ha espresso tutta la sua stima ed ammirazione al club che ha saputo vivere, in questi anni, con coerenza, fedeltà e generosità, il rispetto dell’etica lionistica. Il Past Governatore del Distretto 108 Ib4 della “Grande Milano”, ha tenuto una coinvolgente ed appassionata lectio magistralis sulla figura di Melvin Jones, illustrandone le idee, la filosofia, l’altruismo, le utopie, le intuizioni ed il suo spirito di solidarietà. Questo grande Uomo ha dato vita al Lions Club International nel 1917 (anno di capovolgimenti filosofici, politici, economici e culturali), un’Associazione che può essere definita ‘rivoluzionaria’, perché, in tale contesto di ‘vita difficoltosa, in un’America patria dell’individualismo e del profitto, Melvin Jones ha pensato al prossimo bisognoso. I principi contenuti nel Codice e negli Scopi sono semplici, arrivano al cuore della gente ed invitano alla sussidiarietà contro ogni discriminazione di qualsiasi genere. Melvin Jones va ricordato, secondo Gallera, per aver cercato di trasformare il sentimento di solidarietà da fatto privato, da un moto spontaneo del nostro animo, in un fattore sociale di amore, condivisione e dovere umanitario: questa è stata la grande intuizione di Melvin Jones, la sua vera rivoluzione culturale che i Lions sono chiamati a vivere ed a diffondere.

A.C.S.

Fotografia
Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page