Bobbio
21/12/2020
SERVICE NATALIZI SUL TERRITORIO
  • L.C. Bobbio
  • L.C. Bobbio Satellite Corte Brugnatella

 

Nonostante la seconda ondata della pandemia di Covid-19 abbia impedito le consuete attività di servizio e gli appuntamenti di raccolta fondi, solitamente previsti nei mesi che precedono il Natale, i Soci del Lions Club Bobbio e del Club Satellite Corte Brugnatella non hanno dimenticato il motto che regola la loro Associazione: “We serve” ed hanno comunque declinato il “noi serviamo” in molteplici azioni di sostegno alla realtà sociale di cui fanno parte.
E’ infatti proseguita la tradizione del Calendario Lions 2021, realizzato anche quest’anno in collaborazione con alcune classi della Scuola Primaria di Bobbio e come sempre dedicato alla valorizzazione del nostro Territorio e della nostra cultura: “Bobbio, immagini e parole” accompagnerà lo scorrere dei mesi, facendo riscoprire suggestivi scorci del nostro “Borgo dei Borghi 2020”, commentati da allegre e fresche poesie dei bambini.
Anche la Scuola Primaria del nostro Club Satellite ha ricevuto la visita della Presidente Emanuela Agnoletto per un piccolo dono natalizio ad alunni e docenti, sempre pronti a collaborare nelle varie iniziative proposte dai Lions.
Dolci auguri natalizi sono stati offerti anche quest’anno ai nonni della Casa Protetta “Ellenio Silva”, alle Suore Gianelline, agli ospiti del Lascito Buelli e alla Caritas Diocesana, che ha provveduto a farli arrivare dove fossero più necessari e non sono stati dimenticati nemmeno gli amici ospiti del Centro Assistenza del Seminario Vescovile, con i quali eravamo soliti organizzare un bel pranzo domenicale a gennaio, purtroppo cancellato dalle necessarie norme di distanziamento sociale.
Il Consiglio Direttivo del Club, presieduto quest’anno da Angelo Bisagni, ha infine deliberato di destinare ai Servizi Sociali del Comune di Bobbio la somma di mille euro, simbolicamente rappresentata da un grande assegno, da utilizzare per le necessità del territorio e consegnata il 21 dicembre 2020 alla responsabile Dott.ssa Lucia Mazzocchi, che ha vivamente ringraziato i Lions per questa importante azione di supporto ai loro interventi di sostegno, sempre più numerosi ed opportuni in questo periodo così complesso e delicato. 

Maria Grazia Cella

Didascalie:
Foto 1: Consegna calendari 2021 Scuola Primaria Bobbio
Foto 2: Consegna doni natalizi Scuola Primaria Corte Brugnatella
Foto 3: Consegna assegno Servizi Sociali Comune di Bobbio

24/09/2020
BORSE DI STUDIO AGLI ALUNNI MERITEVOLI DI BOBBIO

Una tra le cinque principali Aree di intervento che devono guidare le azioni dei Lions è certamente l’Ambiente, seguita a ruota da Giovani, Scuola, Comunità e Salute. Ebbene, il 24 settembre scorso il Lions Club Bobbio ha partecipato ad un’importante iniziativa che, idealmente, poteva comprenderle tutte.

“Diamo radici al futuro” è infatti, da sempre, lo slogan con cui le Istituzioni e le Associazioni di Bobbio accolgono i ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo all’inizio dell’anno scolastico, in occasione della tradizionale “Festa dell’Albero e della Natura”, vissuta da sempre nella suggestiva cornice della pista da sci nordico di Ceci-Le Vallette.

La manifestazione, che in questa particolare annata si è fatta volano della “rivoluzione verde” voluta dalla Regione EmiliaRomagna con l’obiettivo di piantare 4,5 milioni di alberi in cinque anni sull’intero territorio regionale, ha visto la presenza di circa trecento alunni delle scuole che hanno, per primi, “dato radici al futuro”, mettendo a dimora altrettante piante con l’aiuto dei Carabinieri Forestali e del Gruppo Alpini locale.

Il Lions Club Bobbio, da sempre presente a questa importante manifestazione accanto alle Autorità Civili e Militari e alle Associazioni del Territorio, ha voluto rinnovare per il secondo anno consecutivo un’importante iniziativa dedicata ai giovani, anch’essi  parte fondamentale del nostro futuro: la Past President Donatella Bongiorni ha infatti consegnato due Borse di Studio ad Elena Ardenti e Aneta Dushanova, due allieve che si sono particolarmente distinte nel proprio percorso scolastico al termine della Secondaria di I Grado, complimentandosi con loro per l’impegno profuso e i brillanti risultati raggiunti. 

Maria Grazia Cella