Bettola Val Nure
27/04/2024
TORNEO DI BURRACO
14/04/2024
LIONS DAY IV^ CIRCOSCRIZIONE - PIACENZA
13/04/2024
CONVEGNO SPORT HABILITY
24/03/2024
SCHERMA IN CARROZZINA
23/03/2024
LA GESTIONE DEL VIGNETO MODERNO TRA CAMBIAMENTO CLIMATICO E INNOVAZIONE TECNOLOGICA
10/02/2024
FESTA DI CARNEVALE - PIACENZA
30/07/2023
PREMIO "SASSO DEL NURE" 2023

Domenica 30 luglio, nella chiesa della Beata Vergine della Quercia di Bettola, si è svolto un importante evento, ormai pluriventennale, organizzato dal Lions club Bettola Val Nure, per premiare un cittadino, originario della valle, che si è particolarmente distinto per meriti artistici o umanitari. Quest’anno il Premio “Sasso del Nure” è andato al M° Edoardo Mazzoni.
Tale riconoscimento gli è stato conferito dal Presidente del club Erminio Crenna, insieme al Past Governatore Massimo Alberti, alla presenza del Sindaco di Farini Cristian Poggioli e dell’Assessora di Bettola Claudia Ferrari; la motivazione è il suo impegno nella diffusione della musica, che porta nel mondo, alla quale lega tradizione e valori della Val Nure.
Docente di flauto traverso a Pizzighettone e direttore dei cori: A.N.A. Valnure di Bettola, Scholacantorum di Podenzano e Gerberto di Bobbio, le sue doti mettono in risalto un personaggio eclettico, con un alto potere di aggregazione, indispensabile per fare musica insieme.
“Un faro della Val Nure”, è stato definito dal Presidente del Club, seguito dal Past Governatore Massimo Alberti, che ha commentato: “Nella vita non sono importanti le cose che fai, ma le impronte che lasci”.  Anche la pianista Elena Gobbi lo ha confermato: “Come didatta, come maestro, guida e moderatore dei gruppi che gestisce, Edoardo lascia un segno indelebile nella storia della musica a Piacenza e tocca il cuore di chiunque si avvicina alla sua attività: questa è la sua grandezza, che è unica”.
Il M° Mazzoni, dopo aver espresso gratitudine per questo riconoscimento e per la presenza dei tanti amici e collaboratori, ha voluto ricordare, con affetto e rimpianto, il fratello Maurizio, scomparso lo scorso anno, che lo aveva indirizzato alla musica fin dalla prima infanzia.
Le sue parole si sono poi tramutate in melodia, regalando ai presenti, con il suo sax, l’esecuzione di  “Gabriel’s Oboe” di Morricone, mentre il duo Nicoletta Rosati (violoncello) e Elena Gobbi (pianoforte) si è esibito in un concerto di musica classica molto apprezzato ed applaudito.
In tutta la serata si è respirato un clima di partecipazione, spontaneità e allegria. Evviva la musica!                                                                                                     

Graziana Rossi