21/09/2022
SERATA CON IL GOVERNATORE

Mercoledì 21 settembre il Presidente del Lions Club Casalmaggiore, Roberto Asinari, ha ufficialmente aperto l’anno sociale 2022/2023 presso la Società Canottieri Eridanea assieme a un nutrito gruppo di soci e amici, ospiti della struttura in riva al Po, un ambiente particolarmente adatto per la serata vista anche la passione per il canottaggio del Governatore Distrettuale Massimo Camillo Conti, che era accompagnato dal Vicegovernatore Distrettuale Moreno Poggioli. All’inizio della serata è stato presentato il programma del nuovo anno focalizzato a coniugare la solidarietà sociale con le necessità della comunità casalasca, un connubio che rappresenta lo spirito lionistico ben definito dal motto: we serve. Il presidente ha aperto l’evento presentando il governatore del distretto di afferenza del club, ossia 108 Ib3 Italia, il quale ha dialogato durante la serata con i soci in merito al significato del lionismo e all’importanza di promuovere il senso di appartenenza al club come luogo di incontro e di socializzazione, ma anche come presidio sul territorio per intercettare le esigenze della comunità. L’approccio diretto è stato molto apprezzato dai soci, i quali hanno espresso ad uno ad uno le proprie idee in relazione alla cosiddetta membership, ossia la capacità di promuovere l’associazionismo in ogni club, evidenziando l’importanza del “vivere bene” all’interno del sodalizio. Durante la serata è stata insignita dell’incarico New Voices la socia Daniela Brambilla, promossa a referente di club di questo progetto che mira a favorire la leadership femminile all’interno di ogni club e ad aumentare il numero di aspiranti nuovi soci.

09/09/2022
PROMOZIONE DELLO SPORT ASSIEME ALL’ASSOCIAZIONE INTERFLUMINA

Venerdì 9 settembre presso il Ristorante La Clochette di Solarolo Rainerio si è riunito il Lions Club Casalmaggiore per promuovere una serata dedicata allo sport in tutti i suoi differenti aspetti, dall’economia alla solidarietà, dall’inclusione sociale alla valorizzazione dei talenti locali. Per questo motivo il presidente Roberto Asinari ha colto l’occasione, assieme al presidente dell’associazione sportiva Interflumina è più pomì Carlo Stassano, per invitare alla conviviale come relatrice la dott.ssa Giorgia Diletta Nigri Agulini (docente presso la LUMSA di Roma) che vanta un curriculum di grande rilevanza nell’ambito dell’Economy of Francesco, in particolare in relazione ai nuovi sviluppi dello sport in materia economica e sociale. L’intervento ha posto le basi per un dibattito che si è svolto tra la relatrice e i commensali, tra cui Alfio Giomi (presidente nazionale Fidal dal 2012 al 2020) e Silvia Lolli (docente di Educazione Fisica presso le scuole superiori di Bologna), i quali hanno discusso sul ruolo dello sport quale strumento e antidoto alla tecnoscienza che ci sovrasta, come mezzo di educazione, di inclusione sociale e di sviluppo economico anche a livello locale. Tra gli ospiti, i dirigenti scolastici (per sensibilizzare le istituzioni a inserire nei loro piani di offerta formativa attività che possano vedere lo sport quale strumento educativo), le amministrazioni comunali locali (per introdurre nei loro piani economici le iniziative e le attività delle associazioni sportive), i rappresentanti dei club di servizio Lions e Rotary del territorio (chiamati a dare una mano alle istituzioni scolastiche in progetti che vedano lo sport quale strumento educativo). Il service ha avuto un importante risalto al punto che i temi proposti sono stati dibattuti anche il giorno successivo, quando tutti i relatori si sono trovati presso l’Auditorium Santa Croce per proseguire la discussione anche con i cittadini casalaschi, dal momento che la conferenza era aperta al pubblico e il tema è risultato estremamente interessante e coinvolgente.

19/07/2022
ILLUMINATA LA “SPILLA” DI BRUNIVO BUTTARELLI

L’amministrazione comunale ha provveduto a migliorare l’illuminazione dell’opera artistica la “Spilla”, posizionata all’interno della rotonda situata in prossimità dell’IC Diotti, attraverso l’installazione delle luci donate dal Lions Club Casalmaggiore. Il monumento che lo scultore di fama internazionale Brunivo Buttarelli ha dedicato ai bijoux di Casalmaggiore, commissionato nel 2012 su richiesta dei soci del locale Lions Club per festeggiare i 40 anni di fondazione, è stato inaugurato l’8 marzo 2014, una data non casuale vista la ricorrenza della festa della donna. Infatti, nell’allora “Fabbricone” lavoravano soprattutto operaie specializzate addette alla produzione del cosiddetto “oro matto” di Casalmaggiore, a indicare per l’appunto gli ornamenti di bigiotteria che pur non avendo un rilevante valore economico erano comunque di elevata fattura artigianale, tanto che grazie all’impegno di appassionati casalaschi guidati da Paolo Zani è stato istituito il Museo del Bijou di Casalmaggiore riconosciuto anche a livello internazionale. Il presidente del Lions Club Casalmaggiore Roberto Asinari, che tra l’altro era presidente anche nel 2014 quando venne posizionata l’opera e che quest’anno festeggerà i 50 anni del club casalasco, ha ringraziato l’amministrazione comunale nelle figure del responsabile dell’Ufficio Lavori Pubblici Ing. Enrico Rossi, del Vicesindaco Giovanni Leoni e del Sindaco Filippo Bongiovanni.

Casalmaggiore