Linee guida comunicazione

Quali sono i ruoli della comunicazione lionistica?

  • Informativo: diffondere e far conoscere a tutti i livelli le attività che svolgiamo
  • Promozionale: sensibilizzare, coinvolgere e orientare le scelte delle persone, diffondendo con le nostre azioni i valori del Lionismo ed evidenziando i cambiamenti positivi che ci auguriamo di innescare nel sistema
  • Motivazionale e formativo: stimolare tutti noi ad agire responsabili e coinvolti, consapevoli di ciò che possiamo rappresentare per la nostra comunità e il territorio e di quello che possiamo fare per loro, rendendoci protagonisti e non spettatori delle azioni descritte.

A chi è rivolta la nostra comunicazione?

  • Ai Lions del Club, della Zona, della Circoscrizione, del proprio e degli altri Distretti
  • Ai destinatari e ai Partner delle nostre attività e dei nostri service
  • Alle istituzioni e al territorio / Ai media / Ai cittadini tutti

Chi comunica?

  • Il responsabile del service e i Lions coinvolti
  • L’addetto alla comunicazione (o addetto stampa e simili)
  • Tutte le persone che appartengono alla Comunità e con le quali veniamo direttamente o indirettamente a contatto (beneficiari dei nostri service, famigliari, amici, conoscenti, cittadini, ecc.)
  • Più in generale, tutti, anche solo chi parla di noi con amici, conoscenti, colleghi - soprattutto sui social network

Cosa comunichiamo?

È fondamentale trasmettere con chiarezza il “contenuto”, il messaggio che vogliamo comunicare, che non è solo fatto di parole e testi, ma anche di immagini ed emozioni. Dal contenuto della comunicazione lionistica devono emergere:

  • La motivazione dell’informazione: chi legge o ascolta deve comprendere chiaramente il contenuto e la finalità del messaggio, oltre all’importanza che questo assume per i destinatari dell’iniziativa
  • I nostri scopi e i nostri valori: diamo sempre visibilità precisa allo spirito della missione solidaristica che anima la nostra Associazione
  • Il valore delle risorse umane interne ai Club in termini di competenze, attitudini possedute sensibilizzando la pubblica opinione sull’importanza della cittadinanza umanitaria

Come comunichiamo?

  • Verbalmente, in occasione di assemblee, congressi, meeting, charter e serate conviviali, eventi, seminari, momenti di vita associativa
  • In modalità cartacea, attraverso pubblicazioni, articoli, manifesti, poster, locandine, depliant, brochure, pieghevoli, riviste, newsletter, bollettini
  • In modalità digitale, attraverso sito internet, app, podcast e videostreaming, blog, forum, chat, social network

Linee guida della comunicazione: il testo

  • I titoli devono attirare l’attenzione del destinatario, introducendo il tema specifico della comunicazione: di norma è bene suddividere in titolo vero e proprio e sottotitolo, che svolge il compito di dare maggior chiarezza al primo consentendogli una forma più ”accattivante”;
  • Il corpo deve trasferire tutte le informazioni necessarie, relative all’oggetto ed allo scopo della comunicazione, con chiarezza e sinteticità: è la parte più consistente del testo e contiene la descrizione dell’attività (service, iniziativa, evento…) e tutte le informazioni ad essa collegate;
  • Il pay off, la firma che chiude il testo, accompagnando il nostro logo ufficiale, rappresenta un elemento di caratterizzazione e continuità e ci rende riconoscibili immediatamente. Nella parte sottostante il testo, in posizione di minore evidenza, possono essere posizionati anche i loghi degli altri (eventuali) partner della specifica attività che stiamo comunicando.

Linee guida della comunicazione: le immagini

  • La parte visiva di una comunicazione è essenziale per catturare l’attenzione e migliorare l’efficacia del messaggio. Non potendo, per ragioni evidenti, utilizzare una sola immagine sarà opportuno adottare poche semplici regole nella loro scelta ed applicazione.
  • Le immagini che completeranno la nostra comunicazione dovranno essere ispirate a realismo e credibilità, evocative e, al tempo stesso, corrispondenti a situazioni, volti e circostanze vicine alla dimensione quotidiana di chi parla e dei destinatari del messaggio.

Come comunichiamo?

  • Le parole, le immagini, lo stile che adoperiamo per comunicare rappresentano ciò che siamo e quello che possiamo fare per chi ci ascolta.
  • La coerenza tra quello che diciamo e la realtà è il principale valore della comunicazione, poiché stimola il consenso emotivo di chi ci ascolta, rendendolo assolutamente partecipe.

 

Loghi ed Emblemi

  • L’emblema di Lions Clubs International è riconosciuto in tutto il mondo come un simbolo di solidarietà e servizio. All’interno del nostro marchio sono presenti diverse icone, diversi loghi ed emblemi che rappresentano le nostre varie iniziative.
  • Si riporta il il link al sito internazionale di LCI in cui è presente un pagina creata appositamente per mettere a tua disposizione le versioni approvate del marchio da utilizzare https://www.lionsclubs.org/it/resources-for-members/resource-center/logos-and-emblems

 

Linee guida di LCI

Scarica i documenti