Cremona Stradivari
SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE CREMONESI

In un momento come questo in cui sono emerse nuove povertà, il Lions Club Cremona Stradivari ha deciso di aiutare le famiglie in difficoltà con la donazione di 330 buoni spesa.

Questo service, come ha sottolineato il Presidente Pierangelo Piccioni, si inquadra nella continua lotta alla pandemia che il Lions Stradivari ha intrapreso: infatti a primavera erano state donate all’ospedale di Cremona apparecchiature di primo intervento, mentre adesso i buoni spesa rappresentano un piccolo ma concreto aiuto a chi, a causa del Covid, si trova ad affrontare una situazione economica particolarmente difficile.

La distribuzione dei buoni spesa è stata fatta nel periodo di Natale dai parroci delle unità pastorali, con il supporto della San Vincenzo, in due zone della nostra città: nel centro e nella periferia.

I parroci delle due zone hanno favorevolmente accolto la nostra iniziativa, ben sapendo quante persone singole e quante famiglie numerose oggi fanno la coda alle mense perché non riescono ad arrivare a fine mese.

 

Nella foto da sinistra: Don Pietro Samarini, Don Antonio Bandirali, Pierangelo Piccioni, Patrizio Azzini,  Don Antonio Trabucchi

VIOLINO STRADIVARI D'ARGENTO

Il Lions Club Cremona Stradivari, presieduto da Pierangelo Piccioni, ha consegnato il prestigioso riconoscimento dello "Stradivari d’Argento" ai primari ospedalieri di Pneumologia, Giancarlo Bosio, e di Malattie infettive, Angelo Pan.

Il presidente illustrando il significato dello "Stradivari d’Argento" ha sottolineato la volontà di premiare i due professionisti, come esponenti di tutto il personale medico e paramedico del nostro ospedale, che hanno combattuto in prima linea la tragica esperienza della prima ondata pandemica del Covid 19 prodigandosi senza soste, né riposi, togliendo tempo alla vita in famiglia. Le parole di ringraziamento di Bosio e Pan sono state accompagnate dall’esortazione a seguire rigidamente le regole di prevenzione per cercare di ridurre la diffusione di una pandemia tanto inattesa, quanto grave.